Salotto con vista a Borgo Bello

Salotto con vista a Borgo Bello

Gli studenti dell’Umbra Institute progettano assieme ai perugini una nuova vita per la terrazza di via del Cortone

La terrazza di via del Cortone: una gemma nascosta in attesa di essere scoperta con una vista che toglie il fiato. Un luogo che offre la possibilità di ascoltare buona musica, incontrare amici, far giocare i bambini e tanto di più. Durante il primo laboratorio di progettazione partecipata che si è svolto lo scorso 12 ottobre presso il Tieffeu, Teatro di Figura Umbro, uno degli abitanti la immagina così: “Vedo nello spazio della terrazza, anziani che si abbandonano ai ricordi e giovani che pensano ad un futuro migliore”.

A noi studenti dell’Umbra Institute è stata data l’opportunità di creare un luogo condiviso per far sì che questo sogno si avveri. Ormai Perugia per noi è diventata una seconda casa, e così abbiamo voluto chiedere ai perugini, agli abitanti e frequentatori di Borgo Bello, come avrebbero voluto usare la terrazza e abbiamo organizzato e partecipato assieme con i nostri docenti del corso “Urban Spaces: Rebuilding Community in Perugia”, due “workshop di quartiere” che sono stati l’occasione per tutti di esprimere i propri desideri relativamente al futuro della terrazza.

Tra le molteplici ed affascinanti idee emerse nel corso dei due workshop, l’idea centrale ampiamente condivisa è stata quella di creare un’area di svago (un playground) per tutti. Nel primo workshop i residenti hanno immaginato un luogo comune che esaltasse le doti di Borgo Bello, un posto dove fare conoscenze, passare l’infanzia, poter bere un buon cappuccino in tranquillità e godere della fantastica vista. La terrazza sarà un luogo non solo per le famiglie con bambini, ma anche per gli studenti universitari e le persone anziane: questi sono stati i temi principali che abbiamo tenuto in considerazione durante la preparazione del progetto preliminare per la terrazza, e che è stato presentato agli abitanti durante il secondo workshop.

Durante questo semestre abbiamo appreso l’importanza del processo di placemaking, che ci ha aiutato a sviluppare il nostro progetto: un approccio innovativo alla pianificazione, alla progettazione e alla gestione degli spazi pubblici. In parole semplici si tratta di osservare attentamente, ascoltare e fare domande alle persone che vivono, giocano e lavorano in un determinato spazio. Gli “esperti”, infatti, sono gli abitanti.

Con questo concetto ben in mente abbiamo sintetizzato le nostre idee con quelle dei perugini per elaborare un progetto comune: una parete fiorita per intensificare la bellezza naturale del panorama, un palco dove poter tenere manifestazioni artistiche e piccoli spettacoli e anche un luogo sicuro dove i bambini possano passare le loro giornate. Infine, una delle idee più significative è stata includere un profilo della città e una cronologia (timeline) che mostri la cultura e la bellezza senza tempo della città di Perugia.

La nostra speranza è che queste idee saranno utilizzate al più presto per creare un luogo comune, capace di dare nuova vita alla terrazza di Via del Cortone.

È arrivato il momento di agire… e abbiamo bisogno del vostro supporto! Invitiamo tutti i perugini ad unirsi a noi il 9 dicembre alle ore 18 presso il Teatro Bicini (via del Cortone, 35) per saperne di più riguardo a questo progetto e al futuro della città. Oltre a bruschette, vino e cupcake, speriamo di darvi un assaggio di cosa avverrà nel futuro prossimo della terrazza. Vieni anche tu a creare la tua città e a renderla sempre più bella, aiutaci a rendere questo sogno realtà.

Testo di Stefanie Buffa, Demiana Khoury and Massimiliano Giannangeli

English version

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *