Questi strani eventi in arrivo

Foto di Francesca Boccabella
Foto di Francesca Boccabella

Questi strani eventi in arrivo

Il 5 maggio scade il bando di micro-finanziamento rivolto alle attività commerciali del centro storico di Perugia e di Madonna Alta
Il bando di idee “Strani eventi” vuole promuovere un’idea positiva del ruolo di coloro che hanno un’attività commerciale nel centro storico e in altre zone di Perugia, su tutte quella dell’Ottagono, appena dietro la stazione di Fontivegge. Spesso infatti alcune di queste attività commerciali sono viste come portatrici di disagio, in special modo dagli abitanti dei quartieri in questione, che reclamano il diritto alla tranquillità e alla vivibilità degli spazi urbani. Noi non vorremmo prendere una posizione tra questo legittimo diritto e quello altrettanto legittimo dei commercianti di intraprendere un’attività soprattutto in un tale momento di grave crisi economica.

Il progetto “Share my european city (SMe-City)” (www.sharemycity.org) infatti si propone come strumento a disposizione della città di Perugia per creare le condizioni perché una vivibilità sia possibile, agendo attraverso azioni di mediazione, cercando occasioni di confronto, come in questo caso, tra diritti legittimi e realizzando azioni concrete che rappresentino una possibile sintesi di queste posizioni.
Il bando “Strani eventi” fa quindi riferimento a un’idea che vuole restituire ai commercianti il protagonismo di “pensare eventi” che rappresentino il segno di questo modo di pensare lo spazio urbano come luogo di convivenza in cui i conflitti non siano negati ma anzi diventino occasione di incontro.
Le risorse umane, strumentali ed economiche che vengono messe a disposizione, pur non essendo ingenti, vogliono stimolare la creazione di una serie di piccoli eventi nei luoghi dove si muove la “rumorosa movida notturna” o che sono segnati dalla presenza di comportamenti asociali. “Strani eventi” in quanto paradigmatici di una possibile sinergia tra commercianti, cittadini, associazioni e comitati del quartiere. “Strani eventi” che si susseguiranno dal 25 maggio al 10 luglio, in un lungo percorso che si concluderà immediatamente prima di Umbria Jazz.
Il calendario del progetto, che mira alla nascita di una “rete di luoghi amichevoli” come buona pratica del mondo delle attività commerciali di Perugia, sarà promosso e diffuso attraverso tutti i canali comunicativi dal progetto Share my european city (le pagine facebook, le brochure e i flyer, “Luoghi Comuni”).
Il bando è pensato con delle caratteristiche ben precise. Prevede il coinvolgimento di più attività commerciali che si mettano in rete tra di loro e quello, nell’ideazione e nella realizzazione degli eventi, di cittadini, associazioni e comitati di cittadini. Le iniziative dovranno essere realizzate in luoghi emblematici del centro storico di Perugia e di Madonna Alta-Ottagono, caratterizzati da un’identità ben definita e riconosciuta (una via, una piazza, un parco,…) e dal bisogno di essere riqualificati da azioni che favoriscano la vivibilità. Le stesse iniziative, infine, prevedranno un 20% di co-finanziamento in denaro o in valorizzazioni da parte del soggetto proponente o dei soggetti coinvolti nella realizzazione, come chiara volontà di protagonismo attivo.

Il bando per la presentazione delle domande rimarrà aperto fino al 5 maggio 2014. Tutto il materiale è scaricabile dal sito www.borgorete.it.

Testo di Gianluca Mannucci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *