Ponte in corso

Ponte in corso

Musica, laboratori, sport. Una giornata di festa con le associazioni di Ponte San Giovanni per rimettere in moto il paese

Il 2 giugno, il Parco Bellini di Ponte San Giovanni sarà invaso da ragazzi, adulti e bambini in occasione di Ponte in Corso, una giornata di attività organizzate dalle associazioni che operano sul territorio. La manifestazione nasce dalla collaborazione di molte associazioni e gruppi informali che lavorano a Ponte San Giovanni e che gravitano intorno al centro giovani Fuori dalle Scatole, che durante l’anno è sede di attività pomeridiane e laboratori creativi gratuiti per i giovani. Queste associazioni pur non conoscendosi bene tra loro hanno incominciato a riunirsi a marzo per pianificare qualcosa di diverso, ovvero un evento estivo che potesse riunire le energie e le capacità presenti sul territorio creando un ponte tra le associazioni e il quartiere.
La parola chiave è “sinergia”, e l’obiettivo non è stato solo la riuscita della festa. Ciò che contava era il percorso che ha portato questi gruppi a lavorare insieme e a collaborare per uno scopo comune, superando individualismi e difficoltà in nome della cooperazione. Lavorare insieme non è sempre facile: esistono differenze di opinione e personalità, diversi modi di operare e di concepire il lavoro. Ma grazie a innumerevoli riunioni e confronti dove tutti sono uguali, senza cattedra o banchi, dove solo l’esperienza e la buona volontà possono insegnare, il percorso di realizzazione di Ponte in Corso si è rivelato assolutamente armonioso ed educativo.
Le diversità sono diventate una ricchezza, le differenti storie ed esperienze un libro di testo da cui imparare e da condividere con tutti, le capacità di uno sono diventate la forza dell’altro in un clima di condivisione ed entusiasmo. Ci sono stati certamente problemi e ostacoli che però sono stati affrontati come delle sfide comuni su cui sudare all’inizio ma poi sorridere insieme una volta risolte.
L’iniziativa è per tutti ma particolarmente mirata ai giovani, bambini inclusi, a cui abbiamo il dovere di offrire stimoli positivi, e che quel giorno avranno la possibilità di toccare con mano le capacità e le attività offerte dalle associazioni di Ponte San Giovanni con la speranza di intrattenere piacevolmente e stimolare allo stesso tempo una genuina curiosità nelle nuove generazioni. Ci saranno ballerini, musicisti, dj che durante l’anno si “allenano” all’interno del centro giovani grazie ai laboratori gratuiti offerti dalle associazioni e che finalmente potranno avere una giusta vetrina per mostrare il frutto del loro lavoro, stimolando magari altri ragazzi che questo anno saranno spettatori a essere protagonisti nella prossima edizione.
Ci saranno laboratori di attività manuali quali ceramica, lavorazione del legno, riciclo, proprio per dimostrare quanto questi mestieri tradizionali siano così importanti oggigiorno per acquisire capacità creative e aiutare a ritrovare l’autostima a chi purtroppo l’ha forse smarrita lungo i grigi marciapiedi urbani. Il parco verrà abbellito da opere create da bambini e ragazzi insieme alle associazioni. Ci sarà dibattito e confronto tra varie realtà associative in un angolo dedicato al dialogo su temi quali la città e la vita nei quartieri, ci saranno banchi con prodotti biologici per degustare cibi che vengono lavorati nel rispetto dell’uomo e dell’ambiente, ci sarà anche l’angolo del baratto che ci insegna che non è solo il denaro a far ricchezza. Ci saranno proiezioni di film, partite di basket, skaters che salteranno da un gradino all’altro e tanta gente pronta a divertirsi. Ponte in Corso non è solo un’iniziativa pubblica ma un esercizio, un percorso che ha portato le energie a non disperdersi e a unirsi nella celebrazione e nella condivisione del bello, rinnovando nelle associazioni stesse e nel pubblico la fiducia in un’alternativa possibile.
Ponte in Corso è un inizio di collaborazione tra diversi gruppi, che diventeranno sempre di più, per creare eventi e manifestazioni o progetti comuni lasciandosi indietro barriere e limiti personali o sociali, e impegnandosi per quello che è meglio per il gruppo e non solo per il singolo.
Il Ponte è in Corso.

Testo di Giulio Lucchesi – Associazione Yow

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *